UNA MELA E UN BICCHIER D'ACQUA

L'anoressia, uno dei più gravi disturbi del comportamento alimentare, colpisce soprattutto
donne tra i 12 e i 25 anni. È una malattia purtroppo
diffusa e in crescita, una patologia tipica
dell'Occidente industrializzato che spesso porta
fino alle estreme conseguenze la scelta di non
nutrirsi più. Una fame che certo è più d'amore che
di cibo ed evidenzia in modo violento e drammatico
la decisione di interrompere la relazione con il
proprio corpo, i propri bisogni e
il rapporto con gli altri.
La performance è un breve monologo sofferto
e intenso, un tentativo di visualizzare
la complessa situazione psicologica di chi è affetto
da anoressia con l'intenzione di portare attenzione
al fenomeno, prevenire e favorire una scelta di cura.
Con Deborah Morese,
musiche di Francesco Pederzani,
regia di Carlo Concina,
a cura di Cristina Maurelli.