PV FESTIVAL 2020

17-18 OTTOBRE 2020 LIVE + DIGITAL EDITION

RIVEDI LA DIRETTA

Seconda edizione del Monza International PV Festival, il festival di video partecipativo che permette a educatori, insegnanti, facilitatori, videomaker, volontari, studenti e ricercatori di confrontarsi sul cinema partecipativo, i suoi diversi obiettivi e le differenti modalità di realizzazione.

 

Numerosi i relatori italiani e internazionali. Gli interventi di sabato mattina sono dedicati alle esperienze di video partecipativo con adolescenti e giovani, mentre quelli del pomeriggio riguardano le diverse opportunità di produzione.

 

Chiude la giornata di sabato un evento internazionale dedicato al futuro del cinema partecipato con diversi relatori provenienti da prestigiose Università del mondo.

 

La domenica mattina è dedicata alle esperienze italiane mentre nel pomeriggio si parla di PV on line e nuovi media.

 

AQR Group main sponsor del Festival è il protagonista dell’evento di domenica pomeriggio con il film partecipativo realizzato dai suoi collaboratori durante la Pandemia.

 

L’edizione di quest’anno, totalmente gratuita, vede la possibilità di partecipare in diretta streaming o in presenza al Teatro Binario 7 di Monza.

 

Il Festival è in collaborazione con “Participatory Video Festival (PVF) in Ghent, Belgium” e ha il patrocinio di prestigiose università italiane ed estere.

SCOPRI I NOSTRI PARTNER

 

 

PROGRAMMA

Tutti gli eventi sono disponibili con traduzione simultanea.

SABATO 17 OTTOBRE 2020
  • 10.00 – 10.15

Apertura del Festival e saluti istituzionali

 

Video Partecipativo e giovani

Modera: Marco Schiaffino

  • 10.15 – 11.00

Cristina Patiño Sheen – Criskcraker – UK – Perù

Meet my world: i giovani delle Ande del Perù si raccontano.

  •  11.00 – 11.45

Angelo Loy – Italia

Sillabario Africano. Le lettere dell’alfabeto secondo i ragazzi degli slum di Nairobi.

  • 12.00 – 12.45

Chris Lunch – InsightShare – UK

I giovani di Marsiglia plasmano le politiche di governo - PV e Design Thinking.

 

PAUSA

 

Esperienze di produzione a confronto

Modera: Marco Schiaffino

  • 15.00 – 15.45

Marina Galimberti – Rapsode Production – Francia

L’esperienza francese della Fédération nationale de l’Audiovisuel Participatif.

  • 16.00 – 16.45

Michele Aiello – Zalab – Italia

La produzione professionale di un film documentario a partire dal laboratorio di video partecipativo. Continuità e rottura nel caso di "Un giorno la notte".

 

EVENTO

  •  17.00 – 19.00

Scusi dove va il cinema partecipato? Realtà, sfide e futuro.

  • 17.00 – 17:30

PRIMA PARTE – TALK SHOW

Cristina Maurelli Università degli Studi di Brescia – Italia

Jackie Shaw Institute of Development Studies (IDS) – UK

Ioana Literat Columbia University  New York – USA

Chris High Linnaeus University – Svezia

Emanuela Mancino Università degli Studi di Milano Bicocca – Italia

  • 17.30 – 18.30

SECONDA PARTE – SPEECH DEI RELATORI

Jackie Shaw Video Partecipativo, presente e futuro: strumento di mediazione di processi sociali con gruppi marginalizzati.

Ioana Literat Azione e partecipazione nei contesti creativi.

Chris High Cosa si intende con Video Partecipativo? Valori, attivismo e giustizia sociale.

Emanuela Mancino S-montare, co-costruire, riflettere e dare senso. Azioni e paradossi possibili tra cinema ed educazione.

  • 18.30 – 19.00

TERZA PARTE DIBATTITO E CONCLUSIONI

DOMENICA 18 OTTOBRE 2020

Il Video Partecipativo in Italia

Modera: Marco Schiaffino

  • 10.00 – 10.30

Camilla Mantovanelli, Michele Cattani, Fiodor Fieni – Coop. Arca di Noè – Italia

Video partecipativo e integrazione: case-studies e sfide.

  • 10.30 – 11.00

Valentina Noya – Associazione Museo Nazionale del Cinema – Italia

Video partecipativo e video di comunità in Piemonte.

  • 11.00 – 11.30

Laura Stucchi, Francesco Zagato – Coop. Solaris – Italia

Mi vedo bene: l’uso del video come strumento educativo con i disabili. Esperienze, prove e prospettive per il futuro.

  •  11.45 – 12.15

Stefania Muresu – 4Caniperstrada – Italia

Esperienze di cinema partecipato in Sardegna.

  •  12.15 – 12.45

Maurizio Telloli – Liceo Artistico “N. Valentini” – Italia

I progetti di video partecipativo a scuola, secondo il metodo PVCODE.

 

PAUSA

 

Partecipazione on-line: esempi e riflessioni

Modera: Marco Schiaffino

  •  15.00 – 15.45

David Montero Sánchez – Spagna

Il Video Partecipativo al tempo di YouTube.

  •  16.00 – 16.45

Mark Saunders – Spectacle – UK

PV online: dal video di comunità al Video Partecipativo a distanza con le donne migranti di Medellin, Colombia.

 

EVENTO

  • 17.00 – 18. 30

AQR GROUP – Il senso della vita secondo noi.

Lo storytelling partecipato del progetto “Insieme si può” realizzato da remoto durante la Pandemia da alcuni collaboratori del Gruppo, è diventato un film collettivo e corale, intenso e commovente su cosa conta davvero per ognuno. I protagonisti, i formatori e i responsabili aziendali di AQR GROUP raccontano questa nuova esperienza.

Presenta: Deborah Morese

 

  • 18.30 – 18.45

Conclusioni e chiusura del festival

RELATORI

Cristina Patiño Sheen – Cristina è una videomaker che lavora a Londra, cresciuta a Lima in Perù. Negli ultimi tre anni ha lavorato come produttore creativo per History Channel presso A+E Networks in UK e come videomaker per Criskcracker Films. Regista di documentari, cortometraggi e pubblicità è Ambassador per la ONG Amantani. Il suo obiettivo principale è entrare in contatto con le persone e catturare le loro più profonde emozioni. In passato ha lavorato come montatrice per la pubblicità e aiuto regista di cortometraggi. È stata primo assistente alla camera ai giochi olimpici di Londra 2012.

 

Angelo Loy – Regista di documentari a tema sociale e facilitatore di progetti di video partecipato. In entrambi i campi ha svolto le sue attività prevalentemente in Africa. A Nairobi si è occupato di un progetto decennale di video partecipato che ha coinvolto ragazze e ragazzi di strada nel loro percorso di riabilitazione.

 

Chris Lunch – Chris ha sviluppato progetti di Video Partecipativo nel mondo fin dal suo primo progetto con i nomadi e i contadini dell’Asia Centrale nel 1999. Ha fondato InsighShare con suo fratello Nick 20 anni fa. Chris è responsabile della strategia generale, della gestione operativa e finanziaria dell’organizzazione e continua a svolgere il ruolo di facilitatore sul campo. Chris ha studiato Antropologia e Archeologia all’Università di Oxford.

 

Marina Galimberti – Marina è italiana e vive a Parigi. È regista e realizza film documentari e istallazioni multimediali per televisione, cinema, centri culturali e ONG internazionali. Insegna arti visive alla facoltà di Cinema e Sociologia dell’Università Paris Val d’Essonne et Paris Ouest Nanterre La Défense.

 

Michele Aiello – Michele è regista di documentari ed educatore di video partecipativo per bambini, adolescenti e adulti. Socio di ZaLab, ha collaborato con Radio3 RAI, il Teatro di Roma e il Movimento di cooperazione educativa. Ha ottenuto una laurea specialistica in Relazioni Internazionali con 110 e lode specializzandosi in conflitti armati e marginalizzazione delle minoranze in Sudan. Conduce saltuariamente attività di giornalismo freelance. Tra i suoi lavori: Il futuro secondo S (in produzione, 2019); Violent Borders (2018); Paese Nostro (2017); FuoriClasse (2016).

 

Cristina Maurelli – Autrice, regista e formatrice con un focus sullo storytelling televisivo e cinematografico, insegna Discipline dello Spettacolo all’Università degli Studi di Brescia. È la creatrice del metodo PV CODE – cinema partecipativo per lo sviluppo di Comunità – ed è esperta di narrazioni per il sociale, ambito in cui ha scritto numerosi documentari e spettacoli teatrali. Ha creato Bold Stories per aiutare i brand a raccontare storie autentiche e inclusive. www.cristinamaurelli.com

 

Emanuela Mancino – Insegna Filosofia dell’educazione e Metodologia della ricerca pedagogica all’Università degli Studi di Milano–Bicocca. È tra i membri fondatori di Accademia del Silenzio. Ha ideato e curato i percorsi di “Cinema e autobiografia” presso la Casa della Cultura di Milano. È direttrice scientifica del Laboratorio di filosofia e pedagogia del cinema, in collaborazione con la Cineteca di Milano e del corso di perfezionamento in Scienze, metodi e poetiche della narrazione. Dirige la Scuola di Autobiografia della Casa della Cultura di Milano. È coinvolta in “Film Corner. Online and offline activities for Film Literacy”, e in “The film corner reloaded”, per l’insegnamento e la promozione della film literacy. È autrice di numerose pubblicazioni.

 

Chris High – È docente di Pace e Sviluppo alla Linnaeus University di Växjö in Svezia. Il suo lavoro è incentrato su apprendimento e comunicazione dello sviluppo sostenibile. Negli ultimi 20 anni si è occupato di ricerca applicata nello sviluppo rurale, di adattamento ai cambiamenti climatici e di metodologia partecipativa. In qualità di accademico ha convocato la rete di innovazione metodologica PV-NET nel Regno Unito e il programma internazionale PV, Better Practice Initiative, che ha riunito professionisti, accademici e attivisti di tutto il mondo. Il suo più recente lavoro si concentra sul contesto istituzionale del lavoro partecipativo, con particolare riferimento ai riti e ai rituali.

 

Jackie Shaw  – È una pioniera del Video Partecipativo, fondatrice e regista di Real Time, UK (1984), e coautore della guida Participatory Video: A Practical Approach to Using Video Creatively in Group Development Work (Shaw & Robertson 1997). Grazie a un PhD in psicologia sociale raffina la sua comprensione delle pratiche partecipative, e durante Participate (2012-14), con partner di 30 paesi, usa il video partecipativo per portare il tema della povertà all’interno delle decisioni delle Nazioni Unite. Oggi è Research Fellow all’Istituto di Development Studies (IDS), dove utilizza il video partecipativo per guidare lo sviluppo di comunità, ricerche di attivismo partecipato e processi di responsabilizzazione con persone emarginate in diversi contesti come l’esplorazione dei conflitti generati dal green-energy development in Kenya.

 

Ioana Literat – È Assistente Universitario nel programma di Design della Comunicazione, dei Media e delle Tecnologie dell’Apprendimento al Teacher’s College della Columbia University. Le sue ricerche si concentrano sulla cultura partecipativa on line e sono state pubblicate sul “Journal of Communication, New Media & Society”, “Communication Theory”, “International Journal of Communication”, e su “Information, Communication & Society”. Ioana ha conseguito il suo PhD alla Annenberg School For Communication della University of Southern California e il suo background professionale è in media education e digital storytelling.

 

Camilla Mantovanelli, Michele Cattani e Fiodor Fieni – Camilla Mantovanelli, antropologa e educatrice, Michele Cattani, videomaker ed esperto di comunicazione, Fiodor Fieni, fotografo e videomaker, condividono attività laboratoriali di Video Partecipativo nel contesto dell’accoglienza richiedenti asilo e rifugiati nel territorio di Bologna per la Cooperativa Sociale Arca di Noè.

 

Valentina Noya – Valentina, producer e visual storyteller, è direttrice del festival LiberAzioni – l'arte dentro e fuori dal carcere e attualmente lavora come progettista culturale per l'Associazione Museo Nazionale del Cinema a Torino; come ricercatrice con il video partecipativo ha seguito la formazione di InsightShare, Oxford. È produttrice del film VR Free di Milad Tangshir, selezionato in concorso al Sundance Film Festival 2020.  Ha conseguito un master in Sviluppo, Ambiente e Cooperazione. Sulla sua esperienza in Salvador si basa il suo TEDxtalk.

 

Laura Stucchi – Educatrice, drammaterapeuta e counselor olistico. Frequenta la PV CODE Academy che sfocia nella produzione del cortometraggio partecipativo “Siete fuori”.  Conduce laboratori teatrali, di drammaterapia e svolge attività di formazione presso la Coop. Solaris. Fondatrice dell’Associazione Follarthemya, regista della compagnia teatrale integrata Folle Idea. Si occupa dell’applicazione di metodologie artistiche attive e partecipative in contesti educativi, in particolare con persone con disabilità e in ambito di crescita personale.

 

Francesco Zagato – Educatore professionale si occupa di disabilità, ha lavorato in una comunità psichiatrica ed è stato responsabile di una struttura di recupero per persone con problematiche di dipendenza. Dal 2017 è tornato a lavorare con la disabilità come educatore in un Centro Diurno per Disabili.

 

Stefania Muresu – Stefania è sociologa visuale e regista. Si è formata all'università di Urbino e Siviglia, è autrice di documentari e ricerche visuali. Dal 2010 collabora con l'associazione 4Caniperstrada nella regia e fotografia di film, reportage, e conduce laboratori sui linguaggi audiovisivi e il video partecipativo. Sulla Stessa Barca (71', 2017, ITA) presentato al Festival Visioni dal Mondo, è il suo primo lungometraggio.

 

Maurizio Telloli – Insegnante di discipline A.M. nella sezione Audiovisivo/Multimediale al liceo artistico Nanni Valentini. Dopo il diploma all’Istituto Statale d’Arte di Monza si laurea al D.A.M.S. di Bologna in Semiologia delle Arti con Omar Calabrese. Collabora con diversi Istituti di Ricerche di mercato in qualità di intervistatore e analista della comunicazione con metodologie semiotiche. Parallelamente insegna Storia del Pensiero Scientifico all’ISA di Monza. Diventa titolare della cattedra di Arte della Fotografia e della Cinematografia. Collabora con Enti e privati come formatore nei corsi FSE in qualità di esperto di cultura fotografica e web design.

 

David Montero Sánchez – David è docente al Dipartimento di Giornalismo I all’Università di Siviglia. Le sue attuali ricerche sono focalizzate sull’utilizzo del Video Partecipativo in contesti on line. È autore, con D. José Manuel Moreno, del libro “Il cambiamento sociale attraverso le immagini. Guida per comprendere e utilizzare il Video Partecipativo” (Los Libros de la Catarata, 2014) e “Videoattivismo e movimenti sociali” (GEDISA, 2015) edito con il Dr. Francisco Sierra Caballero.

 

Mark Saunders – Regista vincitore di premi internazionali e fondatore di Spectacle – società di comunicazione indipendente. Mark ha lavorato con il video di comunità fin dai suoi inizi all’Oval Video negli anni ‘79-‘82. Nel 1982 ha fondato Despite TV, una innovativa cooperativa media con sede a Londra Est. Nel 1990 è stato uno dei fondatori di INURA (International Network for Urban Research and Action). I suoi film sono stati trasmessi in UK e a livello internazionale. I suoi lavori sono stati presentati in gallerie tra cui la Tate Modern, a Liverpool e in proiezioni informali, festival internazionali, conferenze, incontri pubblici e su Tv nazionali e Internazionali. Ha tenuto lezioni su media, media community e urbanistica in numerose università.

 

Monza International PV Festival

CONTATTI E INFO

info@liberisvincoli.it – #pvfestivalitaly

Liberi Svincoli

Binario7

Vai alla MAPPA

 

PV FESTIVAL

EDIZIONE 2019

 

TRATTAMENTO DATI